Trovare lavoro a 40 anni come fare e requisiti
Costume e società

Trovare lavoro a 40 anni: come fare e requisiti

L’ingresso nel mondo del lavoro si ritarda sempre di più, si giunge ultra-trentenni alla ricerca del primo impiego, al pari il mercato del lavoro offre contratti di apprendistato, a tempo determinato, a progetto con una prospettiva di stabilità molto labile, in virtù anche delle recente riforme legislative in materia di lavoro, ragion per cui sono tanti i quarantenni inoccupati o disoccupati.

Ci si trova alla soglia dei 40 anni catapultati in un mercato diverso da quello dei propri 20 anni, nasce, dunque il quesito: a quarant’anni è possibile trovare lavoro? Beh con alcuni accorgimenti ci si può reinventare e rendere preferibili, distinguersi avendo la meglio su candidati più giovani ia come dipendenti che come liberi professionisti.

A seguire alcuni consigli pratici su come trovare lavoro a 40 anni.

Requisiti soggettivi per trovare lavoro a 40 anni

Quando ci si presenta ad un colloquio vi è un aspetto umano che se ben espresso, a parità di titoli e qualifiche, può risultare vincente. Chi ha 40 anni ha un trascorso personale e, alcune volte, professionale, che gli permette una maggiore credibilità.

Affidare un incarico a chi uomo o donna abbia raggiunto la soglia dei 40 anni, può stimolare una fiducia e un senso di affidabilità, che porta la risorsa ad essere preferita a quella più giovane. La maturità dell’età, se ben giocata, può essere un fattore vincente e non discriminante.

Requisiti professionali per trovare lavoro a 40 anni

A 40 anni è opportuno per risultare appetibili al mondo del lavoro avere dei titoli, diploma o laurea, ma soprattutto possedere determinate qualifiche conseguiti in corsi di specializzazione, formazione e aggiornamento.

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione, tutto si è informatizzato, quindi pre-requisito per trovare un impiego è stare al passo, rilevano le competenze informatiche, ad oggi qualsiasi settore si è informatizzato, altresì è necessario conoscere le lingue, sia una società multietnica, il lavoro è sempre più aperto a diversi mercati nazionali ed esteri.

Valorizzare le proprie competenze professionali e personali: ecco come trovare lavoro a 40 anni

Tenendo conto delle proprie caratteristiche personali e professionali, chi a 40 anni si affaccia o deve reinserirsi nel mondo del lavoro, deve imparare a selezionare le offerte più coerenti al suo profilo e alla propria indole, adattandosi alle nuove esigenze del mercato, sia che pensi di candidarsi come dipendente di un’azienda, manager, sia che sogni un lavoro indipendente e imprenditoriale.

Reiventarsi è la soluzione per chi a 40 anni è alla ricerca di un impiego o del suo posto nel mondo del lavoro, diversificarsi è la scelta migliore, migliorarsi e buttarsi senza remore è il trampolino con cui tuffarsi in nuovi progetti, nuovi mondi, vincere i propri pre-concetti, seguire le passioni oltre che la ragione è l’indirizzo più opportuno per avere un ruolo determinante nel mercato del lavoro.

Conclusioni

Chi è alla ricerca di un impiego alla soglia dei 40 anni deve “studiare” le offerte, comprendere i ruoli che più gli si addicono, porsi nuove sfide, farsi coinvolgere dalla voglia di innovarsi e rinnovare, selezionando i campi in cui al meglio possa dispiegare la propria forza lavoro in modo da risultarne vincente.

Puntare sulle proprie qualifiche e personalità, cercando nelle proprie passioni l’imput per ricrearsi o adattandosi a settori inimmaginabili ma che con grande stupore possono essere fonte di grandi soddisfazioni.
Trovare lavoro a 40 anni certo che si può.