Come migliorare la calligrafia
Approfondimenti

Come migliorare la calligrafia

Hai presente quelle belle lettere che si scrivevano un tempo, redatte con cura e dall’effetto decisamente piacevole?
Oggi giorno è sempre più difficile trovare un documento scritto a mano che rechi una bella calligrafia.
Se però per qualche motivo hai deciso di migliorare la tua, hai trovato la guida giusta.
Sia che tu voglia inviare una lettera scritta a mano con la quale fare bella figura, sia che tu sia solo curioso, ecco come migliorare la calligrafia.

Come migliorare la calligrafia: da dove cominciare

Cominciamo innanzitutto dicendo che la calligrafia è una vera e propria arte. Si tratta infatti dell’arte di scrivere, ma scrivere bene.
Ricordi la famosa bella copia che si faceva scuola?
Prova a fare un semplice esercizio per partire.
Scrivi una lettera a mano. Non importa l’argomento, ciò che conta è che tu possa verificare guardandola lo stato della tua calligrafia.
Con l’uso del computer oggi è diventato quasi inutile scrivere a mano. L’invio delle mail ha sostituito la vecchia lettera spedita in modo classico infatti.

Sapevi tra l’altro che l’arte di scrivere bene arriva dall’antica Roma?
Sapevi anche che ad ogni scrittura corrisponde una personalità?
Esatto, ed è proprio il principio su cui si basano le perizie calligrafiche.
Addirittura, dopo questi semplici esercizi che ti forniremo per migliorare la tua calligrafia, qualora fossi curioso, potresti anche far eseguire un’analisi della tua scrittura per scoprire cose molto interessanti.

Ma non è questo il punto. Sappi che con la crescita la tua scrittura cambia, perché cambia il tuo sistema nervoso.
Al punto tale che quando diventi grande potresti addirittura esserti dimenticato come si scrive in bella!
A seguire ti forniamo quindi dei semplici step.

Primo: comincia dalla base

Quando diciamo dalla base intendiamo proprio dall’alfabeto.
Prendi un foglio di carta e una penna con la quale scrivi in modo confortevole e comincia con l’imprimere sul foglio tute le lettere dell’alfabeto italiano.

Comincia prima con una riga nella quale riporterai le lettere in minuscolo e quindi in corsivo (ricordi ancora la differenza?).
Passa poi a compilare una riga nella quale copierai le stesse lettere dell’alfabeto ma in maiuscolo (cioè in stampatello).
Ripeti questo semplice esercizio per tre volte.

La prima intuitiva cosa che noterai sarà che ti verrà molto più facile scrivere in stampatello.
Fai attenzione a queste cose:

  • le lettere dovranno avere la stessa dimensione;
  • se così non fosse continua a scriverle fino a che non t riesce;
  • esegui questo esercizio per una settimana almeno una volta al giorno.

Bene, sei pronto per passare all’esercizio seguente.

Ricopia delle frasi dei libri

A questo punto, dopo aver re-imparato letteralmente a scrivere le lettere dell’alfabeto, puoi passare alla fase avanzata.
Con quelle lettere dovrai quindi comporre delle frasi di senso compiuto.
Non frasi scelte da te però, ma selezionate da un libro (puoi anche usare un testo scritto al pc se ti viene più comodo leggerle).

Lo scopo è il classico dettato (ricordi la maestra che ti faceva copiare in bella le frasi dei libri?).
Anche in questo caso le lettere devono essere tutte uguali.
Non vergognarti se dovrai usare una pagina con le righe prestampate in cui far entrare le lettere.
Non andare mai di fretta però, e poi prova ad occhi chiusi.