Sito in manutenzione: quali plugin usare
Internet

Sito in manutenzione: quali plugin usare

Quando incombe la necessità di mettere il proprio sito in manutenzione – vuoi per preparare il lancio di un determinato prodotto, vuoi per cambiare il layout e via discorrendo – è bene creare un’apposita pagina volta ad avvisare gli utenti.
A tale scopo esistono diversi plugin che renderanno tale operazione molto semplice e consentiranno di apportare tutte le dovute modifiche alla piattaforma.

Esistono diversi plugin capaci di informare gli utenti sulla manutenzione del sito, tra cui:

Coming Soon Page & Maintenance Mode by SeedProd

Questo plugin non è altro che la versione sostitutiva di Ultimate Maintenance Mode ideata da John Turner. Può essere scaricato gratuitamente e funziona con qualunque tema, consente di personalizzare a piacere il sito in manutenzione ed è responsive.

Per effettuare tali operazione basta semplicemente accedere al menu e selezionare l’opzione Impostazioni. Il vantaggio principale di questo plugin è la possibilità di inserire una meta description e un titolo, i quali segnaleranno agli internauti la data di ritorno online del sito.

Non bisogna poi dimenticare l’opportunità di creare un’anteprima della pagina per comprendere se può piacere oppure no.

WP Maintenance Mode

WP Maintenance Mode è uno dei plugin per sito in manutenzione più scaricati in assoluto, in quanto, oltre ad essere decisamente facile da utilizzare, consente di generare ogni tipologia di messaggio, accontentando così tutte le esigenze.
Dopo averlo scaricato e attivato, si procede alla personalizzazione in questo modo:

  • aprire il menu delle impostazioni;
  • selezionare la scheda Generale per l’impostazione di ruoli, meta tag e avvisi;
  • selezionare la scheda Design per personalizzare colori, testi e sfondi;
  • la sezione Moduli serve invece per aggiungere ulteriori elementi al sito in manutenzione, basti pensare ai pulsanti per i social media, il countdown, i contatti e via discorrendo.

Minimal Coming Soon and Maintenance Mode

Anche il suddetto plugin in è perfettamente in grado di integrarsi con tutti i temi WordPress e la sua grafica è personalizzabile al 100%, anche mediante l’inserimento di codici CSS e HTML.

Inoltre, per mostrare a Google il sito come se non fosse in manutenzione, è possibile selezionare delle apposite impostazioni. Un altro importante beneficio di Minimal Coming Soon and Maintenance Mode è l’interazione con MailChimp anche quando il sito è in manutenzione, in modo da consentire di raccogliere le e-mail delle persone.

Infine, prima di lanciare la schermata definitiva, è possibile visualizzare un’anteprima.

Perché utilizzare i plug in sito in manutenzione

L’utilizzo dei plug in sito in manutenzione consentono sia di apportare le modifiche desiderate, sia di mantenere un contatto con gli utenti.
Se questi ultimi vengono avvisati sugli ultimi aggiornamenti, continueranno a frequentare la piattaforma, in quanto si sentiranno parte integrante di essa.

Infatti non c’è nulla di peggio per un internauta trovare un sito Internet inattivo da un giorno all’altro senza ricevere alcuna spiegazione.
Infine comunicare l’arrivo di nuovi prodotti, servizi e quant’altro non fa altro che scatenare la curiosità.